laletteraturaenoi

!-

diretto da Romano Luperini

-->
icomail twitter facebook
marcella

La scrittura e noi

Contiene testi poetici e narrativi editi e inediti di autori contemporanei.

"L'arte della miopia" di Valerio Magrelli. Autocommento e nota

valerio-magrelli-e-libreriaPoeti d'oggi è una rubrica dedicata alla poesia contemporanea. Ospita riflessioni sull’insegnamento della poesia e una selezione di testi con autocommento degli autori. Il primo intervento della rassegna è un autocommento di Valerio Magrelli alla poesia L’arte della miopia (da Ora serrata retinae, 1980), scelta dall’autore per la nostra rubrica. Seguono una nota critica e un profilo bibliografico. 

Abbasso la libertà! Scrivere e pubblicare nell'era di internet

 

grafene-per-radiografare-in-sicurezza-638x425La cruna e il cammello

Tra i ricordi della mia infanzia conservo con particolare vivezza una frase ascoltata in una di quelle tiepide domeniche mattine di inizio primavera, quando la messa dei ragazzi era alle nove ed io sognavo di diventare chierichetto e di cantare nel coro della mia chiesa. Ricordo bene la frase (e non controllo su wikipedia perché credo che il modo in cui me la ricordo sia più importante della cosa in sé): “E’ più facile far passare un cammello dalla cruna di un ago che entrare nel regno dei cieli”. Anche adesso che la riscrivo non posso nascondermi un senso di disagio imbarazzato. Come poteva, quel Dio che era amore puro, essere anche così severo e minaccioso? E non era, il paradiso, un luogo in cui naturalmente mi era destinato risiedere?

L'uso della vita. 1968

kirchner-artistin-marcella-1910Pubblichiamo due pagine tratte rispettivamente dal capitolo secondo e dal capitolo terzo del romanzo di Romano Luperini, L'uso della vita. 1968 che uscirà fra la fine dell'inverno e l'inizio della primavera 2013 per l'editore Transeuropa. L'uso della vita è un romanzo storico che racconta il '68 a Pisa mescolando fatti e personaggi reali a vicende e personaggi di invenzione. I titoletti sono stati inseriti in questa versione e non fanno parte della stesura originale del romanzo.