laletteraturaenoi

!-

diretto da Romano Luperini

-->
icomail twitter facebook
marcella

"Di bianco in bianco" di Laura Pugno. Poesie inedite

001Pugno Pubblichiamo alcuni versi di Laura Pugno, “Di bianco in bianco”, dalla raccolta inedita L’inizio dell’inverno.

 

 *

ritorna,

dove non c’è stagione ma solo inverno,

sceglie sul greto del fiume

la sua forma

di bianco in bianco, e a volte

lacerando

*

prende anni, poi accade,

lo vedi in questa mattina di dicembre,

guardi e guarderai,

poi la sciarpa e le braccia che gelano. Nessuno

è sceso sulle piste,

c’è nebbia fino alle forme più piccole, il disgelo

*

in calma

compi tutti i gesti,

ricordi chi hai visto nel compierli

è tanto tempo,

da tanto tempo accade,

le loro mani sono passate nelle tue, i loro capelli

*

dov’era il il bianco sulle dita,

o tra le clavicole

la pelle più chiara. Andranno avanti,

si farà sera

una volta e un’altra, le notti in cucina

e tutto quello che è animale è

vivo, è vivo

 

 

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna