laletteraturaenoi

!-

diretto da Romano Luperini

-->
icomail twitter facebook
marcella

Riflettere sull'inclusione

BES Palermo 300114 copiaGrazie a Maria Montessori, Ovide Decroly, Lev Vygotskij sappiamo che l'esperienza metodologica acquisita con gli alunni disabili può diventare didattica e pedagogia per tutti. Da ricerche recenti sappiamo pure che vi sono diverse criticità, storture e disfunzioni nel nostro sistema d'integrazione scolastico, al punto che, a partire dalla normativa sui DSA e BES, si prospettano cambiamenti radicali nel paradigma inclusivo del nostro paese.

Intanto, mentre la comunità scientifica dibatte sui presupposti e sui possibili esiti di tale prospettiva, dove volge lo sguardo degli insegnanti? Verso le potenzialità, la resilienza degli alunni o verso le loro disfunzioni e problematiche? A scuola è ancora vivo lo sguardo della pedagogia, o siamo già entrati in un'epoca iatrogena a dominante tecnico-clinica dove tutti gli alunni possono essere uguali non perché diversi ma perché, in qualche misura, ammalati?

Se interrogarsi e riflettere sulle forme e sulle vie dell'inclusione scolastica è divenuto compito urgente, in primo luogo tale compito ricade sugli insegnanti, sulla loro responsabilità di aprire la scuola a tutti.

 

Riflettere sull'inclusione

incontro di studio

Giovedì 30 gennaio 2014, ore 17.00 - Centro Studi Giovan Battista Palumbo (via Ricasoli, 59 - Palermo)

 

Programma

Raffaele Iosa Direttore didattico, ispettore scolastico, cooperatore internazionale

Sguardo iatrogeno e sguardo pedagogico. I BES, l'autonomia e il ruolo degli insegnanti

Alain Goussot Università degli studi di Bologna

La resilienza, strada maestra dell'inclusione

 

Seguirà un dibattito. Coordina i lavori Emanuela Annaloro, redattrice del blog laletteraturaenoi.it

l’incontro verrà trasmesso in modalità streaming da www.laletteraturaenoi.it

 

Articoli correlati

 

 

 

Commenti   

#1 collaborazioneAlessandro Prisciandaro 2014-01-31 10:12
Egregi,
condividendo obiettivi e contenuti, mi dolgo di no aver ricevuto in tempo la notizia dell'evento e, soprattutto di non avere potuto farne pubblicità tra i nostri soci.

Alessandro Pisciandro
presidenza apei
Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna